In cammino con i Santi

1. Cenni biografici della Beata Morano

Maddalena Morano nasce il 15 novembre 1847 a Chieri, da papà Francesco e mamma Caterina.
Battezzata il 16 Novembre nella chiesa Collegiata di Santa Maria della Scala riceve il nome della sorella che insieme al fratello Pietro in poco tempo era stata rapita dalla morte. Il papà aveva un modesto negozietto di stoffe, la mamma lavorava al telaio, tessendo umile cotone e preziosa seta.
Nel 1848, quando stava per scoppiare la prima guerra d'indipendenza, il papà dovette partire volontario in divisa militare.
Gli affari economici della famiglia cominciarono ad andare male. Il padre decide di spostarsi da Chieri a Buttigliera d’Asti, pensando di migliorare la condizione economica. Caterina, pur non condividendo la scelta, segue il marito. Intanto la famiglia aumenta. Nel 1850 nasce Giuseppe e nel 1854 Orsolina.
Francesco, indebolito dal lungo lavoro quotidiano, in otto giorni, nel 1855, sorpreso da una violenta polmonite lascia la famiglia nel lutto. Non passò tanto tempo che sorella morte bussa nuovamente alla casa Morano per chiamare a sé la sorella Francesca, primogenita, che con tanta vitalità aiutava la mamma a portare avanti la famiglia.
In quei momenti Dio faceva gustare a Caterina le sue consolazioni preparate per coloro che educano i figli alla vita nella spirito di fede e di abbandono alla volontà del Padre.
Difatti, Maddalena, con amorevole sollecitudine nei suoi 8 anni, si rivolge alla mamma e dice: “Mamma, non piangere più. Fatti coraggio: presto io sarò alta e ti aiuterò tanto tanto,come facevano papà e Francesca…essi sono in paradiso e pregano per noi”.

PREGHIERE

I LUOGHI DEL SANTO