MOVIMENTO GIOVANILE SALESIANO

I Movimenti sono costituiti da coloro che, nel grande e unico “movimento” della Chiesa, vivono la loro esperienza cristiana, ecclesiale, missionaria... partecipando a un carisma particolare. I giovani del MGS vivono la loro vocazione-missione ecclesiale secondo il carisma di Don Bosco. Infatti, dal 2004, il MGS è parte del Repertorio delle Associazioni Internazionali di fedeli (Pontificio Consiglio per i Laici).

Il MGS non è una associazione, ma è costituito dai giovani che appartengono a varie associazioni o gruppi, animati dalla Pastorale Giovanile Salesiana. Non essendo una associazione, apre le porte a tutti, poiché il suo servizio è rivolto alla Chiesa e a tutti i giovani. Questo, infatti, non ci impedisce di testimoniare Cristo, di condividerne il Mistero con altri giovani accomunati dalla medesima fede e di annunciarlo con gioia a chi ancora non lo ha accolto. Il MGS partecipa del carisma salesiano, ne è l’espressione nell’ambito laicale giovanile.

(dal Quadro di Riferimento per la Pastorale Giovanile, pag. 165)

L'animazione missionaria e il volontariato offrono alle persone la possibilità di impegno e di lavoro per l'avvento del Regno di Dio nei diversi contesti della missione salesiana.

(dal Quadro di Riferimento per la Pastorale Giovanile, pag. 160)

IL DELEGATO

DON DOMENICO LUVARÀ

Nato a Catania il 6 maggio 1975
Completa il noviziato diventando salesiano l'8 settembre 2001
Ha scelto don Bosco perché  "sono rimasto sempre affascinato da queste sue parole: Serviamo il Signore in santa allegria".

Calendario del MGS

Le Parole Coraggiose di Papa Francesco

Presentazione dell'Esortazione Apostolica Postsinodale "Christus vivit"

A conclusione dell’anno scolastico e…

Il bruco che diventò una farfalla

L'importanza della riflessione personale nel processo di crescita e di sviluppo della propria personalità.

Lo scorso mese presso l’oratorio…

50° anniversario di fondazione dell’Orsa Ragusa

Mezzo secolo di attività nel cortile dell’Oratorio salesiano di corso Italia

Riportiamo l’articolo edito da “Giornale…