PARROCCHIA

Lo zelo apostolico di Don Bosco per i giovani più poveri di Torino lo spinse a creare una parrocchia per i giovani senza parrocchia. Don Bosco stesso a suo tempo accettò sette parrocchie.

(dal Quadro di Riferimento per la Pastorale Giovanile, pag. 220)

Nel 1984, con l’approvazione definitiva delle Costituzioni e Regolamenti della Società di San Francesco di Sales rinnovati, la parrocchia è esplicitamente riconosciuta come uno degli ambienti nei quali realizziamo la nostra missione: “Realizziamo la nostra missione anche nelle parrocchie, rispondendo alle necessità pastorali delle Chiese particolari in quelle zone che offrono un adeguato campo di servizio alla gioventù e ai ceti popolari” (cfr. Cost. 42; Reg. 25)

L’opzione per i giovani nella parrocchia affidata ai salesiani non è esclusiva o discriminatoria, ma preferenziale. Questa opzione preferenziale è un dono prezioso per la missione in tutta la comunità ecclesiale.

(dal Quadro di Riferimento per la Pastorale Giovanile, pag. 221)

L'INCARICATO

DON ALBERTO ANZALONE

Nato a San Cataldo (CL) il 2 febbraio 1990.
Completa il noviziato diventando salesiano l’8 settembre 2011.

Ha scelto don Bosco perché "mi ha svelato un volto simpatico di Cristo, servo dei giovani soprattutto i più poveri"

Calendario delle Parrocchie

Mons. Luigi Renna ai giovani: “Siate ambasciatori della Misericordia”

Nella domenica “della gioia” l’Ufficio…

La comunità salesiana di Marsala festeggia San Giovanni Bosco

Si rinnova il rito delle celebrazioni in onore di San Giovanni Bosco presso la parrocchia Maria Ss. Ausiliatrice dei Salesiani di Marsala.

Il programma dei festeggiamenti, comunque…

Festeggiamenti in onore di Don Bosco a San Cataldo

Gennaio è per antonomasia il…

LE NOSTRE PARROCCHIE IN SICILIA